AVAAZ, Soros, Israele e la Palestina

 

 

 

 

Avaaz è stata co-fondata nel 2007 da “Res Publica, un gruppo di difesa civica globale, e Moveon.org.” Nel 2008 ha ricevuto un totale di 250 mila dollari dalla Soros Open Society Institute. Il secondo ha ricevuto una borsa di 1460 mila dollari da George Soros nel 2004. Res Publica descrive Avaaz.org come il suo “progetto primario.”

 

Secondo un rapporto del 2007 di ABC News, Avaaz.org ha aiutato al licenziamento di Paul Wolfowitz alla presidenza della Banca Mondiale, Avaaz.org è un “gruppo di difesa globale finanziato dal filantropo e finanziere George Soros, MoveOn.org e il gruppo di lavoro SEIU “.

 

Secondo il modulo 2009 990 (pagina 87) presentata da Open Society Foundations, OSF ha dato 600 mila dollari a Avaaz.org via New York-based Res Publica, $ 300.000 per “sostegno generale Avaaz.org” e $ 300.000 per il “lavoro Avaaz.org s ‘sul cambiamento climatico. “

 

Un controllo in OSF 990 per il 2010 o 2011 non mostra sovvenzioni per Avaaz né Res Publica. Secondo il suo 990,nel 2011 le entrate totali Avaaz.org sono state 7.519,028 mila dollari. Avaaz.org afferma che è “totalmente finanziato dai soci.” Avaaz non pubblica nessun elenco dettagliato dei donatori sul proprio sito web o modulo 990, e pertanto essa non può essere verificata in modo indipendente.

 

Avaaz.org è attivo nell’arena israelo-palestinese. La sua campagna 2011 “Palestina: il tempo è adesso”, aveva lo scopo di fare pressione sul Regno Unito, Francia e Germania per sostenere un’offerta per il riconoscimento palestinese. Il video di petizione e di accompagnamento dal titolo “pace in Medio Oriente – la vera storia”, promuove la narrazione palestinese. Nel 2007 Avaaz.org ha lanciato una petizione che chiede di “porre fine all’assedio di Gaza: cessate il fuoco adesso” per chiedere la fine del “blocco e crescente crisi umanitaria a Gaza” e “garantire il libero flusso dei rifornimenti via terra, mare o aria.”

 

Avaaz.org ha collaborato con l’anti-Israele, gruppo BDS , Jewish Voice for Peace .Durante il 2013 AIPAC Policy Conference acquistato centinaia di cartelloni anti-AIPAC posizionati nel centro di Washington DC , nelle stazioni della metropolitana.

 

Traduzione a cura di losai.

originale: http://www.ngo-monitor.org/article/19

 

Traduzione a cura di losai.

 

Avaaz è stata co-fondata nel 2007 da “Res Publica, un gruppo di difesa civica globale, e Moveon.org.” Nel 2008  ha ricevuto un totale di 250 mila dollari dalla Soros Open Society Institute. Il secondo ha ricevuto una borsa di 1460 mila dollari da George Soros nel 2004. Res Publica  descrive Avaaz.org come il suo “progetto  primario.”

Secondo un rapporto del 2007 di  ABC News, Avaaz.org ha aiutato al licenziamento di Paul Wolfowitz alla presidenza della Banca Mondiale, Avaaz.org è un “gruppo di difesa globale finanziato dal filantropo e finanziere George Soros, MoveOn.org e il gruppo di lavoro SEIU “.

Secondo il modulo 2009 990 (pagina 87) presentata da Open Society Foundations, OSF ha dato 600 mila dollari a Avaaz.org via New York-based Res Publica, $ 300.000 per “sostegno generale Avaaz.org” e $ 300.000 per il “lavoro Avaaz.org s ‘sul cambiamento climatico. “

Un controllo in OSF 990 per il 2010 o 2011 non mostra sovvenzioni per Avaaz né Res Publica. Secondo il suo 990,nel 2011 le entrate totali Avaaz.org sono state 7.519,028 mila dollari. Avaaz.org afferma che è “totalmente finanziato dai soci.” Avaaz non pubblica nessun elenco dettagliato dei donatori sul proprio sito web o modulo 990, e pertanto essa non può essere verificata in modo indipendente.

Avaaz.org è attivo nell’arena israelo-palestinese. La sua campagna 2011 “Palestina: il tempo è adesso”, aveva lo scopo di fare pressione sul Regno Unito, Francia e Germania per sostenere un’offerta per il riconoscimento palestinese. Il video di petizione e di accompagnamento dal titolo “pace in Medio Oriente – la vera storia”, promuove la narrazione palestinese. Nel 2007 Avaaz.org ha lanciato una petizione che chiede di “porre fine all’assedio di Gaza: cessate il fuoco adesso” per chiedere la fine del “blocco e crescente crisi umanitaria a Gaza” e “garantire il libero flusso dei rifornimenti via terra, mare o aria.”

Avaaz.org ha collaborato con l’anti-Israele, gruppo BDS , Jewish Voice for Peace .Durante il 2013 AIPAC Policy Conference acquistato centinaia di cartelloni anti-AIPAC posizionati nel centro di Washington DC , nelle stazioni della metropolitana.

 

 

 

originale: http://www.ngo-monitor.org/article/19

– See more at: http://www.losai.eu/avaaz-soros-israele-e-la-palestina/#sthash.qYaMl2SX.dpuf

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s